SEO Descrizioni Prodotto: la guida completa all’ottimizzazione

Gli utenti hanno un unico modo di cercare cose online e alcuni termini e parole sono comunemente utilizzati durante la ricerca dei prodotti online. Un determinato tone of voice colpisce maggiormente gli utenti creando fiducia nei potenziali acquirenti. Ecco perchè è necessario lavorare su una strategia SEO per le descrizioni dei prodotti.

Se le informazioni sui tuoi prodotti non sono chiare, non sono utili o non danno un valore aggiunto all’esperienza di ricerca online dei tuoi acquirenti, ci sarà un incremento del 20% della probabilità di fallimento dell’acquisto. Inoltre la SEO non solo aiuta a rendere visibili i tuoi prodotti, ma può anche esserti di aiuto per incrementare le tue vendite. Con l’aiuto di una descrizione ottimizzata potrai favorire l’aggiunta al carrello e la successiva vendita dei tuoi prodotti. Proprio per questo non puoi ignorare di lavorare al meglio sulla creazione delle descrizioni.

Come rendere “ricercabili” i tuoi prodotti con le descrizioni dei prodotti SEO

Attualmente vengono venduti online tonnellate di prodotti, molti dei quali simili o esattamente uguali a quelli venduti da te. La domanda è: 

come fare per entrare in competizione nel mercato di interesse dei tuoi prodotti senza dover ricorrere a strategie Paid (Google Ads)? 

La risposta a tale domanda è molto semplice. Dovrai essere presente nei primi risultati di ricerca organica nei vari motori di ricerca.

Se non si è posizionati in maniera stabile fra le prime 10 posizioni si è praticamente tagliati fuori dalla competizione. Questo, ovviamente, non è applicabile ai grandi Brand che vengono ricercati direttamente e si posizionano in maniera naturale nelle primissime posizioni.

Ma se hai un piccolo shop online con obiettivi di crescita è molto importante che i tuoi prodotti/servizi vengano trovati più facilmente possibile dai tuoi potenziali acquirenti. A meno che il tuo brand non sia piuttosto conosciuto, non c’è possibilità che gli utenti trovino i tuoi prodotti/servizi.

Di seguito una guida completa per ottimizzare al meglio le descrizioni dei tuoi prodotti per il SEO.

Scrivi contenuti per le persone e non per i crawler

I crawler web non compreranno mai dal tuo shop online. Quindi, la regola numero uno per scrivere buone descrizioni che in realtà vendono è di spostare la tua attenzione dalla scrittura per i crawler alla scrittura per persone reali. Con ciò non intendiamo che va bene non prestare attenzione ai requisiti e alle linee guida dei crawler web di ricerca.

Tuttavia è consigliato ottimizzare gli aspetti tecnici solo quando avrai effettivamente identificato il modo in cui gli utenti reali cercano i tuoi prodotti e cosa vogliono sapere su qualsiasi prodotto che stanno acquistando. Solo così potrai creare dei contenuti “utilizzabili”. Le tue descrizioni dovrebbero aiutare i tuoi acquirenti a prendere una buona decisione di acquisto.

Se un utente sta cercando lampadine online, è molto probabile che stia cercando un particolare tipo di lampadina,  ad esempio lampadine a LED. Quando scrivi la descrizione dei tuoi prodotti, assicurati di dare tutte le informazioni necessarie espresse dagli utenti nel loro “intento”. Un altro fattore molto importante che spinge l’utente all’acquisto è il prezzo. Cerca di creare una descrizione che faccia percepire bene il valore dei tuoi prodotti e ne motivi l’acquisto.

Un ottimo strumento per l’analisi delle parole chiave (SEMrush) ti aiuterà a identificare le parole chiave più cercate online e la competitività del mercato.

Concentrati sui vantaggi del tuo prodotto

Poiché dovrai scrivere contenuti che dovranno essere fruiti dagli utenti, cerca di utilizzare un linguaggio che li aiuti a capire al meglio che il tuo prodotto/servizio è proprio quello che stanno cercando e di cui hanno bisogno. Invece di puntare i riflettori sulle funzionalità, concentrati sui vantaggi o sul valore che l’acquirente ottiene dal prodotto. Naturalmente, questo varia in base a ciò che stai vendendo. Ad esempio, una fotocamera professionale o un telefono cellulare richiedono di menzionare in maniera dettagliata le specifiche.

Inoltre, una descrizione del prodotto basata su funzionalità sembra impersonale. Se ti concentri troppo sul prodotto, potrebbe anche sembrare che stai spingendo troppo all’acquisto. Ecco un esempio di descrizione focalizzata sulle caratteristiche del prodotto:

Cappello con bordi arrotondati con fodera in pelliccia. Disponibile nelle varianti di colore rosso e blu. 

Sembra noioso, vero? Inoltre, a cosa serve un cappello di pelliccia? Per quale stagione è consigliato? Non ci sono assolutamente informazioni siu fattori che possono aiutare l’acquirente a capire se acquistare o meno. Prova invece a leggere la seguente descrizione:

Il tuo copricapo ideale per la stagione invernale è con fodera in pelliccia morbida e calda. Ti piace in blu o rosso? Affronta l’inverno con stile!

Sicuramente, la seconda descrizione è più efficace. L’unico consiglio aggiuntivo è quello di utilizzare parole chiave ricercate dagli utenti come copricapo invernale, berretti invernali, cappelli invernali, ecc.

Crea una descrizione del prodotto della giusta lunghezza

Quando una descrizione è troppo corta? E quando è troppo lunga? Difficile rispondere a questa domanda dato che non è possibile definire una lunghezza standard per le descrizioni dei tuoi prodotti per il SEO

Lascia che siano i bisogni stessi dei tuoi utenti a guidare la lunghezza ottimale delle descrizioni dei tuoi prodotti. I bisogni degli utenti variano in base alla fase di acquisto in cui si trovano e in base a questa hanno un livello di consapevolezza diverso.

Quando vengono fatte specifiche query di ricerca, le persone sanno già di cosa hanno bisogno e come trarranno vantaggio da un determinato prodotto. Questi utenti si trovano in una fase avanzata del percorso di acquisto e quindi le descrizioni dei tuoi prodotti in questa fase dovrebbero spingere al massimo l’utente all’acquisto, dovranno essere corte ed essenziali.

Se invece l’utente sta cercando qualcosa in maniera meno specifica dovrai dare maggiori informazioni e guidare l’utente nel suo percorso di acquisto.

Comprendi e definisci il tuo audience (pubblico di destinazione)

Ci sono tipologie di prodotti universali, cioè non specifiche per alcune tipologie di utenti. E poi ci sono prodotti specifici per target di utenti ben definiti. Questi prodotti rispondono meglio alle esigenze di determinati utenti. Prendiamo in esame i potenziali acquirenti “Attenti all’ambiente”. Queste persone prendono molto sul serio gli ingredienti dei prodotti e il loro processo di acquisto.

Le descrizioni dei tuoi prodotti dovranno soddisfare i desideri, le intenzioni e le motivazioni del tuo pubblico di destinazione, della tua audience. Se riesci a creare una connessione emotiva con il tuo pubblico attraverso le descrizioni dei prodotti SEO, i risultati saranno ancora migliori.

Come specificato nei paragrafi precedenti, le descrizioni dei prodotti si dovranno adattare a seconda della fase del processo di acquisto in cui si trovano i tuoi acquirenti. Tra i primi risultati organici su Google, ecco come Saathi scrive descrizioni chiare dei prodotti per le persone che cercano pastiglie organiche online. Il loro copy si concentra sul fatto che le persone in “India” (il loro pubblico di riferimento) potrebbero essere alla ricerca di qualcosa di completamente biodegradabile.

Descrizioni prodotti emotive

Crea descrizioni uniche

Non utilizzare un modello o un formato standardizzato per tutte le descrizioni dei prodotti per il SEO. Le descrizioni sembreranno monotone. Cerca di utilizzare un copy che rifletta l’immagine del tuo marchio.

Un consiglio pratico sarebbe quello di evitare l’uso delle descrizioni dei produttori. In primo luogo, queste descrizioni già presenti sul web ed indicizzate dai vari motori di ricerca. Google penalizza i contenuti duplicati.

In un suo articolo, Moz afferma che quando le descrizioni dei prodotti SEO sono duplicate, i motori di ricerca non sono in grado di riconoscerle. Ciò può ostacolare la visibilità di tutti i tuoi prodotti e pagine. Ecco perché devi creare un copy unico ed originale per i tuoi prodotti.

Un’altro fattore a sfavore del copy delle case produttrici è data dal fatto che i testi si concentrano molto sulle funzionalità. Troppo tecnico. Google apprezza la creatività. Se vendi prodotti tecnologici, dovresti sembrare professionale, ma potresti comunque apparire al tempo stesso creativo utilizzando un tone of voice adatto.

Crea contenuti appetibili, digitalizzabili e leggibili

Abbiamo sottolineato che non esiste una lunghezza ottimale per le descrizioni dei prodotti. Bene, questo non significa che puoi scrivere contenuti molto lunghi che rischiano di appesantire la lettura e distraggono l’utente dall’obiettivo.  L’idea è di mantenere il contenuto e le informazioni facilmente digeribili per una lettura veloce.

Ecco perché anche se hai descrizioni lunghe, rendile più leggibili con elenchi puntati e suddivisioni in paragrafi. Di seguito un esempio su come utilizzare elenchi puntati per scrivere descrizioni dei prodotti SEO che aumentano le vendite. 

Elenchi puntati SEO

In conclusione

In questo articolo abbiamo parlato dell’importanza di scrivere descrizioni ottimizzate per il SEO e di come queste possano addirittura migliorare il tasso di conversione del tuo e-commerce aumentando le performance. Abbiamo anche dato alcuni consigli utili su come fare una strategia di creazione delle descrizioni SEO dei tuoi prodotti.

L’avanzamento tecnologico sta cambiando in maniera decisiva il modo in cui le persone cercheranno nei motori di ricerca. La ricerca vocale sta prendendo sempre più piede. Pertanto, è molto importante iniziare a lavorare su una strategia di descrizione del prodotto SEO per la ricerca vocale

Se ritieni il nostro articolo interessante ed hai trovato degli spunti al suo interno la puoi condividere con gli appositi bottoni di condivisione sui social network.

Se vuoi avere informazioni più dettagliate riguardanti la SEO ed i servizi ad esso associati ed essere seguito da un nostro consulente puoi contattarci gratuitamente.

Related Posts