Coupon o No Coupon: qual è la tua strategia di sconto per l’e-commerce?

Nell’odierno panorama dell’e-commerce, i consumatori sono ossessionati dal prezzo. I tuoi acquirenti si aspettano tutti un incentivo all’acquisto. Il codice coupon non è più una bella sorpresa: è un dato di fatto!

Mentre è comprensibile che molte marche offrono automaticamente un importo di sconto in cambio dell’indirizzo email di un nuovo cliente, questa pratica ha purtroppo creato una corsa verso il basso nei prezzi.

Sebbene tu possa attirare nuovo traffico sul tuo sito web e ottenere un picco nelle vendite del tuo e-commerce una tantum, i buoni costanti non sono una strategia praticabile per la creazione di un business di e-commerce sostenibile a lungo termine che attrae clienti fedeli. Ma c’è un tempo e un posto per i codici coupon i quali devono essere usati strategicamente come parte della tua strategia di prezzo. Se decidi di offrire codici di sconto ai tuoi acquirenti, dovrebbero far parte di una strategia di sconto e-commerce a lungo termine!

Guadagnati gli indirizzi email

Per alcuni negozi online, il “furto” di una mail del cliente sembra una solida strategia di marketing e-commerce per conto proprio. Costruire la tua mailing list è spesso la priorità numero uno del marchio, e così, gli addetti al marketing potrebbero pensare che valga la pena rinunciare a uno sconto per un tempo limitato per aumentare le vendite.

Tuttavia, offrire un codice di sconto per ogni visitatore del tuo sito di e-commerce è una pista scivolosa che riduce i margini di profitto. Stai scommettendo tutto su un acquisto una tantum e senza fare nulla per incentivare la fidelizzazione dei clienti a lungo termine. Vuoi veramente attrarre una clientela che acquisti solo quando è in corso una svendita?

Poiché gli acquisti ripetuti e la fedeltà dei clienti sono così strettamente correlati, rischi di perdere entrambi se incoraggi gli acquisti una tantum. Per fortuna, ci sono altri modi per guadagnare l’email di un visitatore e aggiungere valore al tuo marchio senza uno sconto.

Adottare un approccio strategico agli sconti

Ci sono molti casi in cui i codici di sconto possono essere utili per le marche. Tutto dipende da come ti avvicini alla strategia dei prezzi scontati.

Mentre è vero che i coupon possono portare ad un aumento della felicità dei clienti, anche gli sconti costanti possono avere un effetto negativo. Pensaci: uno sconto è essenzialmente l’ammettere che il tuo prodotto vale meno del prezzo che hai sul tuo sito oggi.

Scegli un approccio che dimostri fiducia nel valore del tuo prodotto e la sua capacità di soddisfare le esigenze dei tuoi clienti. Invece del prezzo come principale vantaggio competitivo, concentrati sulle tattiche di sconto che incoraggiano i tassi di acquisti ripetuti. Fatto ciò, la lealtà dei consumatori sarà più alta.

Prova un programma fedeltà

Una volta che hai implementato una strategia di sconti che aiuta a rafforzare la fiducia dei clienti nel tuo prodotto, fai un ulteriore passo avanti creando un programma di fidelizzazione o premi.

Molti di questi programmi servono essenzialmente da servizio coupon, offrendo sconti per i membri che pagano questo programma, ma i migliori prendono l’approccio opposto: invece di concedere uno sconto percentuale a chiunque aderisca al programma, solo i clienti migliori e più fedeli vengono premiati con vantaggi speciali come eventi o sconti stagionali.

Ovviamente, la mappatura di ciascun livello di ricompensa e dei vantaggi stessi richiede una messa a punto della strategia di marketing e-commerce, una pianificazione meticolosa e un ulteriore output creativo. Ma quando il risultato finale porta ad una base di clienti più appassionati e ad un prodotto di maggior valore, sai di aver scelto una strategia vincente.

Se utilizzi gli sconti in modo strategico, otterrai molto più dai tuoi clienti a lungo termine. Piuttosto che attirare gli acquirenti che cercano solo prezzi bassi, afferra i clienti che amano il tuo marchio e sono disposti a pagare il prezzo pieno per i tuoi prodotti specifici. E questo rende i bilanci molto positivi.

E tu quando adotterai la strategia giusta per il Tuo Ecommerce?

Related Posts