Email che converte? Ecco come progettarla

Perché la progettazione di email è importante?

Oggi l’attenzione che gli iscritti hanno della loro posta in arrivo è enorme e bisogna concentrarsi su ogni aspetto dell’email, non tralasciando alcun dettaglio. Design, immagini, gif, copy sono tutti importanti e la loro combinazione può fare miracoli aiutandoti a raggiungere gli obiettivi che hai in mente.

Gli elementi a cui dovresti prestare attenzione

Oggetto

Hai creato un’email incredibile sulla quale il lettore non potrà fare a meno di cliccare? Fantastico! La stessa energia dovrai applicarla nella stesura dell’oggetto: se questo non è meritevole di clic, nessuno la aprirà!

Ci sono molti copy che puoi testare sui tuoi iscritti. Alcune delle email di maggior successo sono quelle che suggeriscono qualcosa di utile per il lettore oppure suscitano curiosità, ad esempio:

“Come cucinare con solo 3 ingredienti”

“Hai visto il vestito di cui tutti parlano?”

In alternativa potrai basarti sulla creazione del senso di urgenza inserendo parole quali “solo oggi” o “scade presto”.

Nome del mittente

Nessuno apre un’email senza controllare il mittente. È importante creare una relazione di fiducia con il pubblico utilizzando il nome corretto. Il modo più comune e più sicuro è usare il nome della tua azienda.

Un altro metodo efficace è usare un nome personale, “Nome Cognome”, oppure nome proprio e azienda come“Elisa from WiB”: secondo un’indagine di SuperOffice l’utilizzo di un nome specifico piuttosto che l’uso del generico indirizzo di posta elettronica o il nome dell’azienda consente l’aumento dei tassi di apertura fino al 35%.

Segmentazione del pubblico
Segmentazione del pubblico

Non esiste l’email perfetta. Almeno non per tutti i tuoi clienti: hanno tutti gusti e bisogni diversi e, naturalmente, vogliono essere trattati di conseguenza.

Se vuoi creare una campagna di email marketing di successo, quindi, dovresti sempre inviare l’email giusta, con contenuti pertinenti che parlano direttamente al cuore dell’abbonato.

Ecco alcuni indici di segmentazione della lista:

  • dati demografici
  • genere
  • età
  • titolo di studio / occupazione
  • provincia
  • OR (open rate)
  • CTR (clic-through rate)

La segmentazione della lista è una strategia potente che consente di aumentare le vendite, migliorare la fedeltà dei clienti, accrescere la reputazione dei mittenti e migliorare significativamente i tassi di apertura.

CTA

Quando si tratta di conversioni, la Call To Action è di fondamentale importanza, definisce lo scopo della tua email, e di conseguenza definisce anche i contenuti. Per riuscire a trasmettere il tuo messaggio con successo dovresti scegliere attentamente le parole. Ricorda: la tua CTA dev’essere potente ma breve. Scegli colori contrastanti che fanno risaltare il pulsante, rendilo grande e simile a un pulsante reale. Altrimenti, è probabile che il tuo lettore non se ne accorga nemmeno.

Mobile friendly
Mobile friendly

Secondo Litmus, il 47% delle email è ora aperto su un dispositivo mobile. Quindi è facile capire quante aperture ti stai perdendo se non ottimizzi la newsletter per i dispositivi mobili! Crea un’e-mail responsive che includa una breve riga per l’oggetto e modelli a colonna singola in modo che appaiano correttamente sullo schermo del tuo lettore. Ricorda inoltre di utilizzare caratteri di piccole dimensioni, immagini di dimensioni ridotte e mantenere la larghezza dell’email inferiore ai 600 pixel.

Immagini

L’immagine giusta può avere un enorme impatto sul comportamento del tuo lettore. Può raccontare una storia, fornire il focus del tuo messaggio e attirare l’attenzione del lettore per proseguire nella lettura. Utilizza sempre immagini di qualità e che completano i contenuti. Attenzione alle misure: sarebbe opportuno mantenere le immagini non più larghe di 600 pixel affinché si adatti correttamente a tutti gli utenti da mobile.

Filtri spam

Abbiamo parlato di come far aprire ai lettori la tua email, ma cosa succede se non arriva nemmeno nella loro casella di posta? Se non vuoi che la tua campagna finisca nel cestino, assicurati di evitare i filtri spam! Puoi evitarlo non utilizzando spammy words come “vendita”, “gratis” e affini, inserendo inoltre solo un numero limitato di link. Evita inoltre maiuscole, punti esclamativi nell’oggetto e utilizza un nome personale nella sezione del mittente.

L’email marketing è uno dei modi più semplici e potenti per potenziare le vendite, aumentare la consapevolezza del marchio e raggiungere il top! Per ottenere i migliori risultati, però, dovresti sempre prestare attenzione a tutte quelle piccole cose (o non così piccole!) che i clienti apprezzano. Non dimenticare inoltre che dietro ad una grandiosa campagna di email marketing c’è sempre una strategia strutturata!

Non sai da dove iniziare?

Il Team WiB è a tua disposizione!

Related Posts